Buon inizio dell'anno liturgico

Volantino NE                                                    Volantino CNT

  COMUNIONE... NON TEMERE...
 

 

Donaci di attraversare le sofferenze con la leggerezza della fede,
in
comunione con i fratelli sulla stessa barca della vita.

(Fra Roberto Pasolini)

Signore, liberaci dalla paura di perdere la nostra vita, donandola.
(Fra Adalberto Piovano)

La Parola

 3ª domenica di Avvento

GAUDETE
 17 dicembre 2017

    

   PER LA RIFLESSIONE

  "Tu, chi sei?". E' rivolta anche a noi questa domanda decisiva. E la risposta consiste nello sfrondare da apparenze e illusioni, da maschere e paure la nostra identità. Meno è di più. Poco importa quello che ho accumulato, conta quello che ho lasciato cadere per tornare all'essenziale, ad essere uno-con-Dio. Uno che crede in un Dio dal cuore di luce, crede nel sole che sorge e non nella notte che perdura sul mondo.  Crede che una goccia di luce è nascosta nel cuore vivo di tutte le cose (p. Ermes Ronchi).

Continua la lettura e la meditazione alla pagina LA PAROLA - ANNO B

Parola da... guardare
III DOMENICA D'AVVENTO - GAUDETE


GUARDA LA FOTO INGRANDITA

*****
NON TEMERE

GUARDA LA FOTO INGRANDITA

 

         Letture... per te              

 Fratel MichaelDavide,
Fratelli e sorelle in umanità
EDB

Recensione=Riflessione
Questa equazione mi ha aperto un mondo: prima di iniziare a scrivere vuol dire quindi che devo riflettere su chi e come si è "fratelli e sorelle in umanità".
Prima riflessione. Se Lui ci ha creato a immagine e somiglianza significa che in ognuno di noi c'è Dio - che scoperta! -. Allora uno degli spunti più belli che ho trovato in questo scritto è "Attraversa l'uomo e troverai Dio" di Sant'Agostino.
Le varie citazioni - non sempre immediate - presenti nel testo, lo rendono apparentemente per addetti ai lavori... ma bisogna coglierne la sua semplicità nella ricerca spirituale di tanti credenti in Cristo che avviene soprattutto attraverso uno sguardo su se stessi e partendo dalla premessa che tramite l'autoconoscenza e l'accoglienza dell'altro - fratello in umanità - si possa giungere alla conoscenza di Dio.
Uno spunto che ho trovato molto significativo è quello dell'icona di Rublev, dove la Trinità non è un cerchio chiuso ma lascia un quarto spazio all'osservatore esterno e lo invita al convivio - non osservandolo -.

In comunione

CONTINUA LA LETTURA ALLA PAGINA Letture per te