BUON AVVENTO DI SPERANZA

Volantino NE                                                    Volantino CNT

  COMUNIONE... NON TEMERE...
 

 

Ogni rottura di comunione è mancanza di amore e di perdono.
(fra Adalberto Piovano)
 

Signore Gesù,quando ci sentiamo precipitare nella fossa dell'angoscia e sbranare dalla paura, donaci la semplicità di levare il capo, gli occhi, il cuore, la mente e il desiderio verso di te.

(fratel MichaelDavide)

 

La Parola

I domenica d'Avvento
28 novembre 2021

 

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l'attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte. (...) . (dal Vangelo secondo Luca 21,25-28.34-36)

PER LA RIFLESSIONE

Ricomincia da capo l'anno liturgico, quando ripercorreremo un'altra volta tutta la vita di Gesù. L'anno nuovo inizia con la prima domenica d'Avvento, il nostro capodanno, il primo giorno di un cammino (quattro settimane) che conduce a Natale, che è il perno attorno al quale ruotano gli anni e i secoli, l'inizio della storia nuova, quando Dio è entrato nel fiume dell'umanità. Ci saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per ciò che dovrà accadere. Il Vangelo non anticipa la fine del mondo, racconta il segreto del mondo: ci prende per mano e ci porta fuori, a guardare in alto, a sentire il cosmo pulsare attorno a noi; ci chiama ad aprire le finestre di casa per far entrare i grandi venti della storia, a sentirci parte viva di una immensa vita. Che patisce, che soffre, ma che nasce. Il mondo spesso si contorce come una partoriente, dice Isaia, ma per produrre vita: è in continua gestazione, porta un altro mondo nel grembo. La terra risuona di un pianto mai finito, ma il Vangelo ci domanda di non smarrire il cuore, di non camminare a capo chino, a occhi bassi. Risollevatevi, alzate il capo, guardate in alto e lontano, la liberazione è vicina. Siamo tentati di guardare solo alle cose immediate, forse per non inciampare nelle macerie che ingombrano il terreno, ma se non risolleviamo il capo non vedremo mai nascere arcobaleni. Uomini e donne in piedi, a testa alta, occhi nel sole: così vede i discepoli il Vangelo. Gente dalla vita verticale. Allora il nostro compito è di sentirci parte dell'intero creato, avvolti da una energia più grande di noi, connessi a una storia immensa, dove anche la mia piccola vicenda è preziosa e potente, perché gravida di Dio: «Cristo può nascere mille volte a Betlemme, ma se non nasce in me, è nato invano» (Meister Eckart). Gesù chiede ai suoi leggerezza e attenzione, per leggere la storia come un grembo di nascite. Chiede attenzione ai piccoli dettagli della vita e a ciò che ci supera infinitamente: “esisterà pur sempre anche qui un pezzetto di cielo che si potrà guardare, e abbastanza spazio dentro di me per poter congiungere le mani nella preghiera” (Etty Hillesum). Chiede un cuore leggero e attento, per vegliare sui germogli, su ciò che spunta, sul nuovo che nasce, sui primi passi della pace, sul respiro della luce che si disegna sul muro della notte o della pandemia, sui primi vagiti della vita e dei suoi germogli. Il Vangelo ci consegna questa vocazione a una duplice attenzione: alla vita e all'infinito. La vita è dentro l'infinito e l'infinito è dentro la vita; l'eterno brilla nell'istante e l'istante si insinua nell'eterno. In un Avvento senza fine.(p. Ermes Ronchi)

Per l'approfondimento delle letture vai alla pagina

LA PAROLA - ANNO C

 

         Letture... per te              

Manuel il piccolo guerriero della luce

Questo libro è la biografia di un bambino scritta a quattro mani da Valerio Boccia, per otto anni direttore generale e direttore editoriale dell’editrice LDC, e da Enza Maria Milana, madre di Manuel

E’ una storia bellissima.

Ma come può essere bella la storia di un bimbo morto di tumore a 9 anni dopo anni di atroci sofferenze?

Eppure in tutto il libro si respira aria di fede e di Amore di Dio

Il libro descrive la breve vita di Manuel Foderà segnata dalla sofferenza offerta per amore e per la conversione dei cuori induriti. Egli sapeva di aver ricevuto da Gesù una missione e definiva se stesso “guerriero della luce”: portava a tutti luce e speranza, dicendo che Gesù ci ama più di quanto noi possiamo amare Lui.

La comunione per lui era una vera intima unione con il suo grande Amico Gesù. Aveva in Lui una “fiducia incondizionata, smisurata” e Gli ha spalancato la porta del suo cuore.

Ha terminato la sua vita terrena, ma non la sua missione, a 9 anni, ed è riuscito ad entrare nel cuore di tanti: bambini, medici, suore, preti, frati, vescovi e tanti tanti altri.

A tutti regalava sorrisi, anche quando soffriva terribilmente, e preghiere.

La lettura di questo libro fa bene al cuore, fa riflettere sul senso della vita e della sofferenza e trasmette “luce”.

Questo libro è stato fortemente voluto dallo stesso Manuel, che ha chiesto alla sua mamma di scrivere molti libri su di lui, perché tutti potessero conoscere la sua storia.

La mamma Enza prendeva appunti e, come Maria, serbava ogni cosa meditandola nel suo cuore. E’ stata non solo testimone attenta e premurosa, ma anche sostegno nei momenti più difficili.

 

 

Novità ... Tutto per il Vangelo

enlightenedenlightenedenlightened
CALENDARIO AVVENTO 2021 
per un cammino d'Avvento sostenibile
alla luce della Laudato si'

clicca sul link 

enlightenedenlightenedenlightened

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
per la V GIORNATA MONDIALE DEI POVERI
14 novembre 2021

clicca sul link

 

enlightenedenlightenedenlightened
DOCUMENTO INTERDICASTERIALE
SU ECOLOGIA INTEGRALE

clicca sul link

enlightenedenlightenedenlightened
CATECHESI DEL SANTO PADRE FRANCESCO
per la 50esima Giornata mondiale della Terra
22 aprile 2020

clicca sul link

enlightenedenlightenedenlightened

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
per la 57a Giornata mondiale di preghiera
per le vocazioni
(3 maggio 2020)

clicca sul link

enlightenedenlightenedenlightened

Esortazione apostolica postsinodale
di Papa Francesco

QUERIDA AMAZONIA

enlightenedenlightenedenlightened

Esortazione apostolica
di Papa Francesco

GAUDETE ET EXSULTATE 

sulla chiamata alla santità
nel mondo contemporaneo

enlightenedenlightenedenlightened

Lettera  IUVENESCIT ECCLESIA
sulla relazione tra doni gerarchici e carismatici
per la vita e la missione della Chiesa

enlightenedenlightenedenlightened

Lettera enciclica di  Papa Francesco
LAUDATO SI' sulla cura della casa comune

GUARDA LA FOTO INGRANDITA

enlightenedenlightened

LEGGI UNA SINTESI DELL'INTERVENTO DI PADRE MARKO IVAN RUPNIK
AL CONVEGNO SULLA EVANGELII GAUDIUM

enlightenedenlightened

 
 enlightenedenlightened

Aderisci al MURO DI PREGHIERA
costruisci
relazioni di comunione.

vai alla pagina del sito
 Contattaci per il volantino mensile
info@comunionenontemere.org